Coloriamo il nostro futuro

Eletto il nuovo mini-sindaco di Blufi (PA)

Un gesto politico ammirevole quello del nuovo esecutivo il quale decide di conferire la carica di vice-mini-presidente a un consigliere di minoranza. Giurano inoltre per il gruppo di maggioranza i consiglieri Giacomarra Claudio, Agliata Elena, Li Puma Giuseppe e Calogero La Placa, per il gruppo di minoranza invece i consiglieri Di Figlia Salvatore, Ferlino Asia e Naselli Mario. Il neo mini-presidente invita quindi il nuovo mini-sindaco Gennaro a prestare giuramento e subito dopo gli conferisce la parola. Il neo eletto Davide Gennaro si rivolge a tutta la platea dicendo che sara' felice di essere rappresentante di tutti, abbraccia tematiche sulla legalita' e parla dei diritti e il rispetto alle regole di tutti i cittadini, indispensabili per un vivere piu' sereno tra le varie parti sociali di una comunita' , invita anche tutti i ragazzi a credere nella liberta' di pensiero poiche' il futuro sara' un giorno nelle loro stesse mani. Insomma un discorso breve ma nello stesso tempo eccellente ed inusuale per un ragazzo della sua eta'.

Il neo mini-sindaco non manca nel ringraziare quanti lo hanno sostenuto e incoraggiato in questa bellissima esperienza , e molto sportivamente e in particolar modo esprime i suoi ringraziamenti al suo contendente Giovanni Buscemi e a tutta la sua lista . Presenta cosi' la sua giunta formata da Giuseppe Giacomarra ( assessore alla cultura e all'istruzione e con delega di vice-mini-sindaco ) e Calogero la Placa ( assessore allo sport ,ambiente e spettacolo ) e successivamente arriva un altro momento emozionante della giornata , il passaggio della fascia tricolore dall'ex-mini-sindaco Fabiola Maggio al neo mini-sindaco. Come accennavamo poc'anzi il progetto promuove la valorizzazione e la tutela dei parchi , per questo motivo invito la nuova mini-amministrazione a sollecitare le future forze politiche del comune di Blufi affinche' anche il nostro territorio ,attualmente escluso ,possa far parte dei comuni che rientrano all'interno del parco delle Madonie nella speranza di bonificare parte di esso , che per anni e' stato devastato e ridotto allo stato di totale abbandono da politiche incocludenti e talvolta arroganti. Concludo augurandomi, proprio oggi ,giorno della memoria per tutte le vittime delle foibe del secondo dopoguerra , che questi giovanissimi ragazzi possano appunto far memoria di quanto male abbiano subito l'umanita' e l'ambiente in cui tutti viviamo da quando il mondo ha avuto origine ad oggi , e seppur qualcuno nell'arco temporale della storia abbia tentato di invertire questa assurda tendenza di distruzione dei valori e dei " diritti primari " del genere umano ,oggi piu' che' mai e' indispensabile che gli adulti inizino a collaborare con i giovani sin dalla prima infanzia, affinche' attraverso l'educazione dei genitori , l'├Čnsegnamento didattico e disciplinare provenienti dal mondo della scuola e il continuo confrontarsi con le Istituzioni sin dai primi anni di vita ,possano frenare sino ad arrestare completamente quell'odio e quei dissapori che ancora oggi regnano indisturbati in un mondo che dovrebbe essere unico ,senza barriere ,senza confini , senza muri divisori ,proprio come quel mondo pieno di gioia dove sopravvive ancora l'innocenza di tutti i bambini.


Calogero Puleo (ex vicepresidente del consiglio comunale di Blufi)