Coloriamo il nostro futuro

Presentato l’evento “ La scuola per la scuola…gli studenti per gli studenti”

Sabato 11 marzo si è tenuta la conferenza stampa per la presentazione dell’evento “ La scuola per lascuola… gli studenti per gli studenti”, organizzato dall’I.C. di Telese Terme, in collaborazione con i Comuni di Telese e Solopaca, per sostenere le scuole di Arquata del Tronto e di Acquasanta Terme, fortemente danneggiate dal sisma dello scorso agosto.

Al tavolo dei relatori erano presenti il sindaco di Telese Terme, Pasquale Carofano, il sindaco di Solopaca, Pompilio Forgione, i dirigenti scolastici dell’Istituto Comprensivo di Telese Terme, Luigi Pisaniello, dell’Istituto Comprensivo “ Virgilio IV” di Napoli-Scampia, Lucia Vollaro, dell’I.I.S. Telesi@, Angela Maria Pelosi, e dell’Istituto “ E. Fermi” di Montesarchio, Giulio De Cunto.  Moderatrice Filomena Di Mezza, assessore ai rapporti con le Istituzioni scolastiche del Comune   di Telese. Intensi e coinvolgenti gli interventi delle autorità presenti che, all’unanimità, hanno sottolineato che l’iniziativa non deve essere considerata una mera “ gara di solidarietà”, ma “una dimostrazione di vicinanza per questi due Comuni che hanno bisogno di fiducia per ripartire”.

Il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Telese Terme, ha presentato il programma dell’evento, che avrà inizio alle ore 17.00 di venerdì 7 aprile, nel salone dei Congressi del parco delle terme di Telese, dove le scuole ospiti saranno accolte con le esibizioni del coro e del balletto dell’I.C. di Scampia, del coro degli studenti e degli insegnanti di Montesarchio e del corpo di ballo  del Telesi@. Sul palco anche il coro “ Insieme cantando” e l’Orchestra del Comprensivo di Telese.  Si  esibirà anche la banda degli Istituti Comprensivi di Arquata e di Acquasanta. La mattina dell’8 aprile, invece, la banda delle scuole ospiti si sposterà a Solopaca, dove si esibirà durante la sfilata del corteo storico.

Borsa di Studio ‘Liverini’, sinergie vincenti

Mercoledì 15 marzo, al via la Terza edizione della Borsa di Studio 'Mario Liverini'. MatchXMath, ospitata nell’accogliente sala del 'Club House',  presso il Grand Hotel Minieri.

In campo sinergie consolidate quelle tra l'Istituto Comprensivo Statale di Telese Terme e l'azienda Liverini S.p.a., per un appuntamento che si avvale del patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione, con il coinvolgimento di Istituzioni e Territorio.

La sensibilità culturale e sociale dell'azienda guidata dai fratelli Filippo e Michele Liverini, al cui papà è dedicata la borsa di studio, unita alla caparbia volontà  del dirigente scolastico dell’I.C. di Telese Terme, Luigi Pisaniello, quest’anno ha proiettato il Concorso verso un'edizione che ha visto la partecipazione di  66 scuole, provenienti dalle varie province campane.

Emozione, tensione e curiosità, sul volto dei 126 studenti giunti a scaglioni presso il Club House del Grand Hotel di Telese Terme, accompagnati da docenti e genitori, per affrontare le due ore di prova ispirate alla quotidianità e  alla realtà territoriale locale, tra tipicità, splendide location, bellezze architettoniche e paesaggistiche, innestate in situazioni problematiche originali e stimolanti.

Questi i temi delle prove  dell’edizione di quest’anno: “Il giardino della Minerva”, il primo esempio di Orto botanico nella storia; “Il limoncello amalfitano”, vanto dell’incantevole Costiera Amalfitana; “I giardini della Reggia di Caserta”, la residenza reale più grande al mondo; “Le cassatine di San Marco dei Cavoti”, le favolose delizie  orgoglio dei mercatini natalizi del Valfortore  beneventano; “Il museo della matematica di Avellino”, realizzato dal Consorzio irpino per la promozione della cultura; “La tazza farnese” gioiello del Museo archeologico di Napoli e “L’ accoglienza dei profughi” , relativo all’incremento degli sbarchi degli immigrati registrato negli ultimi anni.

Per il nostro Istituto hanno concorso  Giulia Mia Iacobacci e Maria Cristina Pelosi, alunne della Secondaria “ Massimo D’Azeglio” di Telese, e Marilena  Palma e Raffaella Lo Feudo alunne della Secondaria di Solopaca.

Appuntamento per la cerimonia di premiazione al 6 maggio, presso la sede della Mangimi Liverini S.p.a., quando saranno consegnate le ambite borse di studio: 1° premio 1000 euro; secondo 600 euro  e 400 euro per il terzo classificato.

Ultima modifica il Martedì, 21 Marzo 2017 15:16

Visite: 7089

Manfredi Mascellino nuovo Mini-sindaco di Petralia Sottana

MANFREDI MASCELLINO è il neo mini sindaco di Petralia Sottana. La cerimonia di insediamento si è tenuta in una gremita aula consiliare il 13 marzo 2017.

Ultima modifica il Lunedì, 13 Marzo 2017 12:46

Visite: 7170

STORIE DI “CUORE”: SPORT, PREVENZIONE E SOLIDARIETA’

 

L’Istituto Comprensivo Statale “Patari-Rodari” di Catanzaro, dirigente scolastica dott.ssa Giovanna Macrillò, in collaborazione con la Casa di Cura “Villa Serena”, col patrocinio del Comune di Catanzaro e dell’U.S Catanzaro, ha tenuto, lo scorso 20 febbraio, la lodevole iniziativa “Storie di cuore: sport, prevenzione e solidarietà”, organizzata dal Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze (CCRR) nell’ambito del progetto “Coloriamo il nostro futuro”.

La Casa di Cura Villa Serena, “dirimpettaia” dell’Istituzione scolastica, ha donato agli alunni e a tutto il personale della scuola un defibrillatore, strumento che aumenta di molto la possibilità di salvare vite umane in caso di arresto cardiaco. Tutta la manifestazione, per sensibilizzare i più giovani sulla prevenzione dei disturbi cardio-vascolari e sul valore della solidarietà, ad ogni modo, ha avuto inizio sin dal mattino: gli alunni della scuola secondaria di I grado, infatti, si sono sfidati più che sportivamente in un torneo di calcio a cinque presso il palazzetto dello sport “Stefano Gallo” ex Palacorvo, supportati anche dalla direzione arbitrale di alcuni calciatori del Catanzaro (De Lucia, Zanini e Gomez) e dalla presenza del medico sociale della squadra, dott. Massimo Iera, specialista in medicina dello sport e dell’assessore allo sport e alle politiche giovanili, Giampaolo Mungo. Alle ore 15, nei locali dell’Istituto, si è svolta la premiazione della squadra vincitrice (i “Warriors”), la conferenza stampa di presentazione del progetto e la cerimonia di consegna del defibrillatore, nonché l’interessante dibattito su prevenzione e solidarietà dopo la lezione su BLSD (basic life support - defibrillation) delle manovre da compiere per intervenire in caso di arresto cardiaco e dimostrazione pratica dell’utilizzo del defibrillatore.

Ultima modifica il Lunedì, 13 Marzo 2017 12:42

Visite: 7102

Leggi tutto: STORIE DI “CUORE”: SPORT, PREVENZIONE E SOLIDARIETA’